Cosa vedere a Carpinone
Italia

Cosa vedere a Carpinone in Molise

Nel piccolo borgo di Carpinone vivono poco più di mille abitanti e c’è ancora chi lascia le chiavi attaccate ai portoni; le tende dietro le finestre sono ricamate a mano, i portaombrelli sono in legno e ogni casa, fuori, ha i suoi fiori colorati. Tutto è curato e reso perfetto dagli abitanti, eppure per le strade vige solo silenzio. Non ci sono schiamazzi, non c’è nessuno che chiacchiera sulle panchine; anche la piccola piazza è vuota, se non fosse per qualcuno che entra ed esce dall’unico bar: la brace accesa e l’odore di arrosto sono l’unico segnale che forse, a Carpinone, qualcuno ci vive ancora. Ma cosa vedere a Carpinone?

È un borgo dove il tempo si è davvero fermato. Esiste, come del resto il Molise, ma sembra che nessuno abbia voluto rendersene conto fino alla scorsa estate, quella in cui siamo stati costretti ad esplorare l’ignoto dentro casa nostra e persino le sconosciute – ma meravigliose – cascate di Carpinone sono diventate virali.

Cosa vedere a Carpinone: il borgo con le cascate

Il borgo sorge su una roccia e si sviluppa su di essa; è circondato quasi completamente da mura difensive. Subito dopo la piazza inizia una salita, voltandovi vedrete un campanile e il massiccio del Matese in lontananza. Si attraversano i vicoletti stretti e curati, poi ci si trova davanti prima una chiesa, poi un castello medievale che purtroppo non è visitabile perché di proprietà privata. La vera sorpresa, però, sarà trovare un cartello – in pieno centro storico – che indica la direzione da seguire per raggiungere le cascate di Carpinone. Tutto d’un tratto, sotto i vostri piedi non avrete più la pietra liscia dei vicoli, ma il terriccio: seguite il rumore dell’acqua e arriverete alle cascate. Ma solo se equipaggiati con delle scarpe sportive antiscivolo e le mani libere: l’ultimo tratto è leggermente pendente.

Dove mangiare a Carpinone

L’Agriturismo da Rocco a conduzione familiare si trova poco fuori Carpinone, nella contrada Vallone Piceno, in aperta campagna e non distante dalle cascate. La cucina rustica rispecchia in pieno la tradizione molisana fatta di prodotti genuini e a km zero. L’azienda agrituristica alleva maiali di cinta senese, la fattoria con i cavalli è visitabile e in struttura è presente un’area camper, oltre che un parco giochi. Verrete accolti dalla cordialità di Rocco, proprietario e chef.

Come arrivare a Carpinone

Potete raggiungere il borgo di Carpinone sia in auto che in treno. Infatti, il piccolo borgo è situato sulle linee Sulmona-Isernia (l’esercizio ordinario è però sospeso dal 2010) e Isernia-Campobasso. Il principale edificio della stazione ferroviaria, ossia il fabbricato viaggiatori, ospita al secondo piano il Municipio di Carpinone.

Se siete in macchina, le uscite autostradali più vicine sono Caianello se venite da Napoli, San Vittore se venite da Roma e Vasto Sud se venite dall’Adriatica (A14).

Se vi è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarvi leggere qualcosa sul vicino Santuario di Castelpetroso.

5 Comments

  • paola

    Conosco poco il Molise, ma leggendo i tuoi post, immagino borghi medievali, paesi arroccati e natura verde e rigogliosa. Mi piacerebbe molto visitare questi luoghi dove il tempo rimane sospeso tra cascate e strade strette.

    • 24hourstrotter

      Per me è stata una vera sorpresa, pur avendolo relativamente vicino! Ci ero solo passata senza mai fermarmi, e devo dire che merita davvero.

  • Ilenia

    Sono stata in Molise proprio questa estate; pochi giorni ma devo dire che non mi aspettavo fosse così bella. Splendide queste cascate, me le devo sognare per la prossima volta, grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.