cose da vedere a Terracina
RIVIERA DI ULISSE

Cose da vedere a Terracina in un giorno

Tra le più sorprendenti cittadine del sud pontino, Terracina si presenta con un animo green e una cultura millenaria protesa tra mare e terra e strettamente legata a vicende mitologiche di grande interesse. Le cose da vedere a Terracina sono molte, ma un giorno potrebbe bastare per averne un primo assaggio, magari durante una gita fuori porta.

Cose da vedere a Terracina: Tempio di Giove Anxur

Il tempio di Giove Anxur è il simbolo di Terracina nonché il monumento più visitato. Si trova in cima al Monte Sant’Angelo (noto tra turisti e residenti come monte Giove). Da qui si possono scattare eccellenti foto in ogni momento della giornata: in mattinata avrete il sole alle spalle, mentre al calar del sole potrete ammirare un magico tramonto sul Monte Circeo e sulle isole che si scorgono in lontananza.

Tempio di Giove Anxur

Cose da vedere a Terracina Alta nel centro storico

Il centro storico vero e proprio di Terracina si trova nella parte alta della città. Si può salire sia a piedi che in macchina, ma in estate trovare parcheggio non è così semplice. Le viuzze sono piene di ottimi ristoranti e locali dove si concentra parte della movida autoctona. L’atmosfera è sempre molto suggestiva.

Chiesa del Purgatorio (o Chiesa dei Suffragi)

È preceduta da una piccola scalinata quella che sembrerebbe a tutti gli effetti una piccola chiesa tardo-barocca della Sicilia orientale. Infatti, in pochi sanno che la Chiesa venne scelta da Aldo, Giovanni e Giacomo come location per la scena finale di “Chiedimi se sono felice”, di ambientazione siciliana. La Chiesa del Purgatorio a Terracina venne costruita nel 1787 sui resti della Chiesa Medievale di San Nicola.

Foro Romano

L’Antico Complesso Monumentale del Foro Emiliano risale al I sec. d.C., costruito su ordine di Aulo Emilio. In antichità era sormontato da templi, statue, colonnati. La pavimentazione visibile oggi è ancora quella originaria a lastre calcaree. Poco distante da qui, nella parte est di Piazza del Municipio, sono esposti alcuni resti dell’antico anfiteatro.

Cattedrale San Cesareo (o Duomo di Terracina)

È il principale luogo di culto a Terracina nonché uno dei principali nel basso Lazio. Venne edificata nel VI secolo sull’antica struttura del tempio romano dedicato a Giove, Minerva e Giunone, subendo numerosi restauri nel corso del tempo (l’ultimo nel 1926). Il campanile in stile normanno risale al XII secolo e probabilmente fu eretto da chi si occupò anche del campanile del Duomo di Gaeta. La cattedrale oggi si presenta con tre navate, ma originariamente erano cinque.

Museo Civico Archeologico Pio Capponi

Il museo Pio Capponi si trova all’interno della Torre Civica Medievale affacciata sulla Piazza del Municipio. La sua fondazione risale al 1894, quando si cominciò a riordinare i reperti provenienti dagli scavi condotti nel territorio ed in particolare nel sito archeologico del Tempio di Giove Anxur. Custodisce statue, sarcofagi, iscrizioni sepolcrali ed altri reperti di gran valore.

Cose da vedere a Terracina Bassa

È la zona commerciale, dove si concentrano per lo più negozi, ma anche ristoranti di pesce. Infatti, si tratta della zona del porto e del lungomare.

Chiesa del Santissimo Salvatore

Si trova lungo Via Roma, la principale arteria commerciale cittadina. Di recente costruzione, fu terminata nel 1845 e oggi rappresenta uno dei più grandi esempi di architettura neoclassica in Italia. Il progetto iniziale fu affidato a Giuseppe Valadier, mentre nel 1830 fu Antonio Sarti a prendere l’incarico e ad ultimare l’opera.

Passeggiata del lungomare

Il Lungomare di Terracina è indubbiamente la parte più frequentata della città: bar, ristoranti, una gigante friggitoria di pesce all’incrocio con Viale della Vittoria ed una pista ciclabile che costeggia il lungomare a senso unico con vista del Monte Circeo e delle isole ponziane. È la Terracina giovane e sostenibile, che si è reinventata e che attrae un numero sempre crescente di turisti ogni anno.

18 Comments

  • Marilù Ortica

    Quanti ricordi questo articolo, sono stata a Terracina che ero adolescente, per una vacanza a casa di mia Zia, la prima dalla quale mi allontanavo dai miei genitori, ricordi piacevoli di tanti bei momenti di spensieratezza. Grazie 😉

  • Erminia

    Ricordo di esserci stata diversi anni fa a Terracina, ma non ho visitato tutti i luoghi citati. In cambio, ricordo bene il mare e le foto stupide che ho scattato insieme agli amici di quel tempo!

    • 24hourstrotter

      è una meta giovane e spensierata! Ben vengano le foto al mare, tra amici. Speriamo tornino presto i tempi dell’assembramento selvaggio senza rischi per nessuno

  • Helene

    Il sud Italia lo conosco davvero poco anche perché abitando al nord non è dietro l’angolo e durante le vacanze estive, le nostre ferie “obbligate” sono ad agosto e le temperature un po’ troppo alte per i nostri gusti. Prima o poi spero però di ritagliarmi un po’ di tempo fuori stagione e venire a visitare queste meraviglie. Sai che non sapevo che la Chiesa fosse tra le scene finali di Chiedimi se sono felice? Ora devo proprio riguardarmelo.

    • 24hourstrotter

      considera che io l’ho scoperto per caso che la scena fosse stata girata lì! Non essendo così facile e scontato viaggiare all’estero ora, se riuscite ad organizzare un weekend passate da queste parti! Distano pochissimo da Roma

  • ANTONELLA MAIOCCHI

    La bellezza un pò decadente della Chiesa del Purgatorio basterebbe a farmi partire immediatamente. Una zona che non conosco quella della Riviera di Ulisse e che sto apprezzando dai tuoi racconti. Ma prima o poi ci vengo, questo è sicuro

    • 24hourstrotter

      Non è una zona troppo sponsorizzata, godiamo del turismo dei soliti affezionati (che in estate non sono pochi), ma non c’è mai stata una strategia di promozione integrata del territorio a livello nazionale e internazionale. Sei giustificata a non conoscerla!

  • salvina fiducia

    mi ispira tantissimo questo borgo, tra le rovine del foro, le chiese e il museo credo sia un piccolo gioiello tutto da esplorare, per poi concludere la giornata con un pò di shopping che non guasta mai! 😛

    • 24hourstrotter

      Ma infatti offre veramente tutto! Mare, archeologia, ottimi ristoranti e un bel po’ di negozi! In molti si spostano anche dai comuni limitrofi per fare shopping a Terracina

  • Eliana

    In molti mi hanno parlato di Terracina e ho visto che tanti la consigliano “a scapito” di altre mete anche con nomi altisonanti! Non mi resta dunque che partire per scoprirla, sembra proprio bellissima!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.